3286 visitatori in 24 ore
 163 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro





Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

La Divina Commedia

La "Divina Commedia" è un poema di Dante Alighieri, scritto in terzine incatenate di versi endecasillabi, in (leggi...)
€ 0,99


angelo cora

Di primavera il tepore

Natura
Scorgo, con volto sorpreso,
ciò che dal vetro traspare, lento lo sguardo patire,
il bianco mantello innevato, confonder cose più care

L’ olmo del tutto svestito, arcuato, dal gelo annerito,
di bianco splendore miniato, come fantasma impaurito,
alza le mani al cielo, quasi invito d’ aiuto

Fronde d’ abeti sul colle, ove amavo sostare, nei giorni,
dal’ altrui scordato, il mio pensiero recavo, or pare parte
isolata, perla da neve imbiancata, tracce da bruma lasciate

Persa mi par la panchina, compagna di chiacchiere avare,
ove il seduto per caso, nulla del nuovo portava, solo avanzi,
buttati d’ altrui parole ed azioni, senza fondare pensieri
senza sfiorar emozioni

Il fiume dal volto ghiacciato, mostra laddove ancor vive,
ali da piume in colore, come pattini sul mare, anitre senza
parola, nel lor tentar l’ arrancare

Un volo grigiastro d’ aironi, lambendo leggero il costone,
in quel veleggiato volare, tra fiochi di neve scompare -

Bramando, tra nubi di scuro colore, d’ un raggio
smarrito di sole, di primavera il tepore

angelo cora 13/02/2012 00:16| 1| 1104

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

Nota dell'autore:
«Un tardo inverno cattivo, lascia ovunque terrore, un bianco volo d'aironi, lascia negl'occhi l'ambire, di primavera il tepore»


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«La natura è stata poetata in questa composizione in modo naturale dove gli aspetti e le forme assumono il carattere lieve del ritorno alla primavera infondendo tepore in chi legge. Complimenti.»
Club ScrivereFrancesco Rossi (13/02/2012) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Natura
Lombra dei tigli
Innevato colore
Sbiaditi colori
Cielo violato
Di Langa l'autunno
Il rumore del mare
Quattro papaveri rossi
Vita d'un tempo perduta
Di primavera il tepore
Pensieri stropicciati
Cielo
Brezza d'un istante
L'impotenza dei potenti
Dicon di primavera
Plenilunio nel fiume
Stella del mattino
Alle mie Langhe, un canto

Tutte le poesie





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it